Carretti  |  Raddoppi  |  Bonus

Il Mister

EL, buone chances per le Italiane

Vediamo nel dettaglio le gare delle tre squadre italiane impegnate in questo primo turno di Europa League. Cominciamo da Atalanta-Everton che è la partita più affascinante del lotto contro l’avversario più blasonato delle tre. L’Everton ha una buona struttura come squadra, è un team di valore e sono ambiziosi (vedi acquisto Rooney), vogliono migliorare la già buona stagione dello scorso anno. Sarà una gara combattuta, in bilico, gli inglesi sono molto fisici, difficilmente subiranno “imbarcate”, sono tosti e giocano a testa alta, gli orobici per vincere dovranno stupire. Atalanta farà bene anche quest’anno ma il doppio impegno può essere un problema visto che non ha doppi ricambi all’altezza in ogni ruolo. Pronostico della Redazione X2

Vitesse-Lazio è una gara alla portata dei romani se giocheranno sui loro standard. La Lazio si è subito riorganizzata dopo le importanti cessioni estive, ha un ottimo allenatore, mai abbastanza reclamizzato, che fa giocare la sua squadra semplice e fa rendere al massimo i propri uomini. La Lazio è duttile, compatta, ha un  3-5-2 senza difesa alta che le consente di chiudersi bene e ripartire; inoltre è una squadra con una buona fisicità, forte sulle palle alte ed è abbastanza concreta. Il Vitesse è partito molto bene in campionato con tre vittorie, ha un attacco prolifico (11 gol in 4 partite ndr) ed ha in attacco un giocatore interessante, lo sloveno Matavz. Pronostico della Redazione OV 1,5

Austria Vienna-Milan è l’occasione perfetta per i rossoneri di riscattarsi dopo la debacle in camponato. Il MIlan è forte, non è un bluff, ha i mezzi per fare bene e ha un’ottima rosa. Montella deve mettere la squadra a posto in difesa, non credo possa esimersi dallo schierarsi a 3 dietro, ha i giocatori giusti per farlo; Bonucci, ad esempio, gioca molto meglio quando ha due uomini vicino che riducono gli spazi. Il MIlan verrà fuori e potrà giocarsi le sue chances anche in ambito europeo. Pronostico della Redazione 2

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Magari ti sei perso...

Close
Close