Carretti  |  Raddoppi  |  Bonus

Curiosita'

Orgoglio e Fantasia

I fatti di questi giorni mi suggeriscono qualche riflessione extra calcistica, apparentemente extra calcistica. Pensavo, per esempio, che i Catalani sono sicuramente molto orgogliosi, un po’ come i sardi o come quelli nati sotto il segno del Leone, oppure come quelli che mangiano i frutti del proprio orto, sia esso il balcone di casa con quattro vasetti o un terreno di dieci ettari. Insomma, l’orgoglio è una caratteristica personale (sociale) piuttosto diffusa ed è alla base di molti rapporti interpersonali. Anche nella letteratura sportiva, a ben pensarci, si parla spesso di “prestazione d’orgoglio”, di “metterci un po’ di orgoglio”, di “orgogliosi di voi” e via dicendo. Insomma, gira tutto intorno a questo potente carburante, se la Catalogna diventasse indipendente potrebbe avere una Nazionale fortissima, diciamo caratterialmente forte. Che poi, chi è orgoglioso è forte? Ma allora perché il Cagliari ha vinto un solo scudetto? Peraltro Gigi Riva non era neanche sardo ed è stato il più forte di tutti. Vuoi vedere che l’orgoglio da solo non basta? Secondo me, per vincere, ci vuole comunque la fantasia, la vera forza di una squadra, di un popolo, di una coppia consiste nel sapersi immaginare migliori di quanto si è, di vedere oltre. Ed ecco che per magia, da buon brasiliano, mi viene voglia di palleggiare il mio Super Santos per esibire tutta la mia forza, tra colpi di tacco e svirgolate d’esterno collo, come se da cento tocchi di classe venissero fuori dei frutti buonissimi, come rivedere segnare Gigi Riva, che era del segno zodiacale dello scorpione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close