Carretti  |  Raddoppi  |  Bonus

MarcatoriPronosticiSerie A

Serie A – Falsi miti, bomber e controtendenze

Sulla spettacolarità del nostro campionato si sono spesi fiumi di inchiostro in questi anni, scritte decine di articoli, dibattuto molto tra chi sostiene che le partite di serie A siano mediamente brutte e chi è convinto del contrario. A noi piace sottolineare dati concreti: nelle prime venti partite di questa nuova stagione si sono segnati cinquantadue gol, ovvero una media di 2,6 gol a partita. Considerato che tre match si sono conlusi con il risultato di 0-0 (Crotone-Verona, Lazio-Spal e Sassuolo-Genoa), non è certamente mancata la vivacità nei restanti incontri, nondimeno la spettacolarità, se è vero come è vero che il gol è il parametro determinante affinché una partita di calcio sia considerata bella o meno. In questa ottica, risulta difficile avallare la teoria di un calcio nostrano sterile e inoffensivo. Gli over aumentano così come la prolificità dei bomber, dunque le quote Marcatore sì/no e Primo Marcatore risultano profittevoli. Icardi, Dybala e Cutrone ci sembrano i bomber caldi da tenere in considerazione, anche in virtù dei match dello loro rispettive squadre.

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Magari ti sei perso...

Close
Close